CHI TENE TIEMP’, TENE VITA…

Immaginate un uomo che ogni mattina si sveglia alle 6:30, ha cinque minuti per fare colazione, altri quindici per sciacquarsi il viso e vestirsi e poi frettolosamente uscire. Alle 6:50 prende l’auto, passa a prendere altre persone (così ci si divide la spesa del carburante), entra in fabbrica, marca il cartellino, indossa le scarpe antinfortunistiche (altrimenti può essere segnalato), sdogana la merce con tutti i problemi di spedizione annessi e connessi nel minor tempo possibile, marca nuovamente il cartellino, attraversa il perenne traffico della tangenziale di Napoli e torna a casa. Immaginate questo stesso uomo che a fine giornata stanco si stende sul letto, e fissando il soffitto, manco fosse la Cappella Sistina, si chiede: “Sei felice? È così che vorrai trascorrere i prossimi decenni della tua vita? A correre, correre e correre senza sapere dove vai, ma soprattutto il perché lo fai?”. Questo è l’uomo che sono stato negli ultimi due anni, da quando ebbi la “fortuna” di essere assunto con un contratto a tempo indeterminato, come impiegato presso una nota fabbrica nel napoletano.

Immaginate adesso un uomo che ogni mattina si sveglia alle 7:00, da un bacio alla sua compagna, e che ha anche il tempo di abbracciarla, mette la macchinetta del caffè sul fuoco, e nel frattempo controlla se l’orto ha incominciato a dare i suoi “frutti”. Indossa le scarpe da trekking, pianifica l’escursione del giorno, passa a prendere con il pulmino i turisti e li accompagna tra gli antichi sentieri mostrando loro le bellezze paesaggistiche della sua terra. Poi una volta a casa, stanco, steso sul letto pensa: “Mi sento davvero felice e gratificato perché in ciò che faccio, ci credo fermamente! È la mia natura, sono finalmente me stesso”. Ecco, questo è l’uomo che da oggi ho deciso di essere!

 

 

 

 

Sapete, c’è una cosa di cui ho avuto sempre difficoltà, anzi paura: dover fare per 40 anni (forse anche di più) qualcosa che non solo non mi piace ma in cui non credo assolutamente! Che brutta cosa…Hai mal di stomaco quando ritorni a casa o peggio, te fa addurmì ‘o core!
Pensate, uno come me, con delle attitudini sicuramente particolari, appassionato di fotografia, di scrittura e soprattutto del camminare tra sentieri e strade antiche, che all’improvviso si ritrova rinchiuso in una fabbrica sempre a correre, perché l’unica religione è quella della produzione. Accerchiato da persone che potenzialmente hanno tanto da dare ma che rimaste rinchiuse nella stessa gabbia, giorno dopo giorno, s’imbastardiscono. Quante volte li ho visti scannarsi tra di loro per futili motivi.

Voi direte: “Ritieniti fortunato, Frank! Di questi tempi ci sono persone che pagherebbero per avere un lavoro a tempo indeterminato come il tuo. Non tutte le passioni possono diventare un lavoro”.
Avete tutti ragione, anche io però ho le mie e le devo rispettare!
Forse sarò incosciente come dicono in tanti, comunque sapete cosa ho fatto? Mi sono dimesso! Sì, avete capito bene, DIMESSO dall’incarico e da fine settembre ho incominciato un nuovo cammino! Esploro un nuovo sentiero, il mio sentiero: sto facendo un corso per diventare GUIDA ambientale escursionistica!
Voglio svegliarmi al mattino, lavorare come tutti gli esseri umani e percorrere, scoprire e raccontare a chi lo vorrà (turisti stranieri e non) la mia terra.
Ci saranno sicuramente tanti altri problemi da affrontare e non sarà semplice, ma sento di farlo.
Riuscirò a far diventare questa passione un lavoro? Non lo so, ma se non ci provo non lo saprò mai…MAI!

Un ringraziamento speciale al mio amico Andrea che mi ha permesso di condividere con tutti voi la mia esperienza.
Buon cammino a tutti!

Frank

 

Ué Frank, non scherziamo…Sono io a ringraziare te per queste tue bellissime parole! Questo ragazzo è forte e ha un sacco di cose belle da raccontarvi! Seguitelo sulla sua pagina facebook al segue linkhttps://www.facebook.com/unaVVmare/

Share:

2 comments

  1. @Andrea Te voglio bene assaje! 🙂

    1. Wua..e mo’ allora me vuo’ fa’ chiagnere😂😂
      Sono felice che il tuo racconto arrivi nei cuori di un po’ di amici di questo spazio, e porti la buona energia e simpatia che ti caratterizzano!!!
      Buona fortuna, Frank!!!

Buon cammino!?